La storia del Toast che ti farà cambiare idea — Parte 1

Carissimo internet! Come la va? Qui, alla grande.

Come forse saprai, Fancytoast ha aperto in Via Volta n°8 a Milano.
E la voce, in un «grande paese» come il nostro, gira velocemente!

E le domande a riguardo si sprecano:

«Ma cosa venderanno?»

«Ma un’altra toasteria? Ce n’era davvero bisogno?»

«Non potevano fare hamburger di Chianina come fan tutti?»

E così via…

E i nostri amici di fancytoast, tra un fornitore in ferie e un tostapane che non ne vuole proprio sapere di tostapanare, non sanno davvero da dove iniziare per rispondere a tutti.

Allora ho deciso: risponderò io!
«Ma io… chi?»

Carissimo internet, non avere fretta. Te lo svelerò in un’altra puntata…

Comunque, prima di raccontarti cosa proporranno i nostri amici di fancytoast nel loro bel localino, vorrei portarti dall’altra parte del mondo e raccontarti una storia.

Prendi una cartina, ce ne sarà bisogno…

L’hai presa? Ottimo, siamo negli Stati Uniti d’America.
Ci sei? Okei, ora volgi lo sguardo sulla loro sinistra, sulla costa che si affaccia sull’oceano pacifico, ecco!

Lì c’è la West Coast.
Alcuni la chiamano Pacific Coast. Coincidenze? Io non credo.

Ma lascia stare i complotti, e zoomma sulla California.

Taaac, Federica, la protagonista di questa storia è proprio lì, precisamente a San Francisco.

Ora, se sei come me, San Francisco non ti dirà granché.
Magari qualche immagine di un ponte luuuungo e rosso, il sali-e-scendi delle strade e i prezzi degli affitti alle stelle.

Ma se sei come i nostri amici di fancytoast, San Francisco rappresenta molto di più.
Perché è proprio a San Francisco che è iniziato il tutto.

Infatti, distante 9.570,20 km da casa, Federica, sta guardando il piatto che la giovane cameriera ha appena appoggiato sul tavolo.

Quello che vede, non è ciò che si aspettava.

E nemmeno lo sguardo della cameriera è ciò che si aspettava.

E non si aspettava nemmeno che, da lì a qualche minuto, sarebbe cambiato davvero tutto.

[continua]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *